Come redattrice del blog di Swiss21.org volevo maggiori informazioni sul contesto generale e sull’interessante offerta per le piccole imprese. Per questo ho parlato con i dirigenti Walter Regli, Damian Thurnheer e Sascha Trüeb, che nell’intervista tracciano uno schema dei business tool digitali di Swiss21.org e rivelano i dettagli sull’origine della creazione dell’impresa.

I dirigenti di Swiss21.org (da sx a dx): Damian Thurnheer, Walter Regli e Sascha Trüeb. 

Buongiorno a tutti. Swiss21.org è nata da un portale online chi mette una serie di business tool a disposizione gratuita delle aziende. Volete raccontare ai nostri lettori a cosa si deve la nascita di Swiss21.org?

Walter Regli: Swiss21.org è un’organizzazione che si prefigge l’obiettivo di accompagnare le piccole imprese svizzere verso la digitalizzazione. Fino a oggi la digitalizzazione e l’automazione dei processi commerciali sono state quasi sempre un’esclusiva delle grandi aziende in possesso di un budget adeguato. Nelle aziende più piccole molte attività vengono ancora svolte manualmente per i motivi più disparati, tra cui la mancanza di competenze tecniche, gli elevati investimenti necessari e l’assenza di soluzioni software adatte alle esigenze delle piccole imprese.

Damian Thurnheer: l’idea alla base di Swiss21.org è eliminare tutti questi ostacoli. Gestendo tutte le applicazioni nel Cloud, gli utenti non necessitano di competenze tecniche e costose infrastrutture. Un computer e una connessione a Internet sono sufficienti per poter utilizzare i tool e il software è in linea con le esigenze delle piccole imprese. Il mercato offre molte soluzioni software con un numero enorme di funzioni, spesso però molto complicate da usare.  Uno dei grandi vantaggi della digitalizzazione consiste nella possibilità di collegare tra loro applicazioni diverse e automatizzare determinate procedure. Sebbene oggi molti fornitori offrano sistemi di interfaccia per l’interazione con altri software, in molti casi la loro configurazione è tutt’altro che semplice. Per questo le app di Swiss21 sono collegate tra loro per impostazione predefinita.

A questo punto viene naturale chiedervi quali siano le applicazioni da voi offerte in concreto. Potete fornirci una panoramica?

Sascha Trüeb: volentieri! Le applicazioni disponibili sulla piattaforma sono attualmente tre: 21.AbaNinja è dedicata alla gestione di ogni aspetto dell’ambito finanziario, dalla creazione e dall’invio di offerte, alla fatturazione e ai solleciti, fino alla contabilità. Le altre due app 21.Shop (uno shop online) e 21.POS (cassa online [nota: POS è l’acronimo dell’inglese «Point of Sale»]) a tutti gli effetti costituiscono un unico pacchetto, ma possono essere integrate separatamente in base alle diverse funzionalità. Presto aggiungeremo un CRM per integrare le varie funzioni con un sistema esteso di gestione dei contatti.

Poco tempo fa si è tenuta la giornata digitale svizzera, in occasione della quale molti dei contributi in rete si sono incentrati sui risparmi offerti dalla digitalizzazione, soprattutto alle imprese, con importi milionari a tre cifre. È questo uno dei motivi per cui soprattutto le piccole imprese dovrebbero servirsi dei vostri tool?

Walter Regli: in linea di principio ciò che conta è che anche le piccole imprese si avvicinino all’argomento e digitalizzino le loro strutture, risparmiando così tempo che possono investire nell’attività vera e propria e ottenendo spesso un’immagine più professionale. È tuttavia importante inquadrare in modo corretto il termine «digitalizzazione». La digitalizzazione non deve sempre comportare innovazioni sconvolgenti. Digitalizzare significa anche configurare in modo digitale i processi esistenti, per aumentarne l’efficienza. Per questo la digitalizzazione non costituisce affatto una novità, bensì solo qualcosa di cui attualmente si parla molto.

Ma le nuove possibilità tecnologiche portano notevole fermento in tutti i settori: oggi la creazione di un’impresa è semplice e conveniente come mai prima d’ora e Internet consente di rivolgersi a un mercato molto più grande che in passato. Così un elettricista non deve più temere solo la concorrenza del collega del paese vicino, ma degli elettricisti di tutta la Svizzera. E per le commesse più grandi anche di quelli degli stati confinanti.

Qual è l’unicità di Swiss21.org rispetto agli altri fornitori?

Damian Thurnheer: la differenza principale è sicuramente rappresentata dal nostro assetto organizzativo. Noi ci consideriamo un ecosistema senza scopo di lucro a disposizione delle piccole imprese svizzere. Swiss21.org conta sul supporto di vari produttori di software e su una gestione in grado di agire in modo neutrale.

Uno dei vantaggi essenziali di Swiss21.org risiede nella profondità e stabilità dell’integrazione dei vari tool. Abbiamo scelto consapevolmente di offrire degli strumenti essenziali nel modo più semplice possibile, integrando le relative opzioni a un livello molto avanzato nell’ecosistema. Questo approccio è nettamente più impegnativo rispetto alla costituzione di un’interfaccia attraverso cui ogni produttore può collegare il proprio software, ma ci permette di raggiungere un’incredibile livello qualitativo nell’impiego parallelo delle varie applicazioni. Un ulteriore vantaggio di Swiss.21 è rappresentato dalle applicazioni stesse, realizzate da leader del mercato con pluriennale esperienza nei rispettivi settori. Così gli utenti usufruiscono di applicazioni non solo ben integrate, ma anche studiate, sperimentate e perfettamente funzionanti.

Come si usufruisce dei tool?

Sascha Trüeb: si crea un account sul sito web www.swiss21.org, da attivare poi attraverso il link inviato separatamente per e-mail; l’utente può quindi registrarsi sul portale e inserire i dati dell’azienda. La prima applicazione 21.AbaNinja viene installata automaticamente ed è disponibile nel pannello di controllo del portale. Consiglio di iniziare aprendo questa app, scorrere le impostazioni ed effettuare le modifiche eventualmente necessarie. Le altre app, come 21.Shop o 21.POS, possono essere installate dal pannello di controllo in un secondo momento attraverso il simbolo «+».

I tool sono pensati per poter essere utilizzati da un solo collaboratore dell’azienda o richiedono l’intervento di più persone operanti in vari settori?

Sascha Trüeb: i tool sono configurati in modo da poter essere utilizzati anche da una sola persona. A seconda dell’applicazione è tuttavia prevista anche la possibilità di registrare più utenti. Così ad esempio ogni collaboratore può inserire autonomamente il proprio orario di lavoro nel sistema.

È vero che i prodotti da voi offerti sono gratuiti?

Walter Regli:  sì, tutte le versioni base delle app di Swiss21.org sono gratuite fino a un limite di 2’100 documenti/anno, 2’100 prodotti e 2’100 contatti. Secondo le nostre stime questo è sufficiente ad assicurare l’uso gratuito a lungo termine dei nostri tool alla maggior parte delle piccole imprese. Quando l’azienda si espande, ha la possibilità di portare questo limite a 5’000 unità dietro pagamento di una quota fissa mensile. Per esigenze specifiche esistono anche moduli aggiuntivi acquistabili per le singole app.

Secondo voi, come team, qual è il potenziale maggiore di swiss21.org?

Walter Regli: la Svizzera conta circa 456’000 imprese con 1-4 dipendenti, pari all’80% di tutte le aziende del paese. Soprattutto in queste realtà produttive le mansioni amministrative vengono ancora svolte manualmente con Word ed Excel. E proprio qui risiede l’enorme potenziale di Swiss21.org. Con i nostri tool le aziende possono digitalizzare i loro processi e aumentare la loro efficienza, senza particolari conoscenze specifiche o grandi investimenti. Questo ne migliora la competitività e ne promuove la crescita, a beneficio di tutti: le imprese digitalizzate ottengono maggiori introiti e riconoscono i vantaggi della digitalizzazione. I produttori di software, grazie al feedback dei clienti, sviluppano funzioni nuove e migliorate, che portano a un ulteriore efficientamento delle imprese. Il sistema e il posizionamento economico della Svizzera ne risultano rafforzati.

I tool sono pensati «solo» per le PMI o anche per le start-up?

Damian Thurnheer: Swiss21.org si rivolge sia a imprese già esistenti, sia a realtà di recente fondazione. Swiss21.org è il punto di partenza ideale per le start-up, che non devono modificare strutture obsolete già esistenti e investono spesso il capitale nella realizzazione della propria idea di business.

Per finire vorrei chiedervi perché le imprese dovrebbero scegliere Swiss21.org.

Damian Thurnheer: non c’è motivo per non farlo! Con Swiss21.org hanno la possibilità di digitalizzare la propria impresa con la migliore tecnologia sul mercato, senza rischi e gratuitamente.

Grazie per l’interessantissima intervista!

 

Vi abbiamo incuriosito? Seguite questo link per la registrazione gratuita: www.swiss21.org

Utilizziamo i cookie per offrire la migliore esperienza possibile sulla nostra pagina web. Se rimanete sul nostro sito, presumiamo che questo vada bene per voi.
Per la nostra politica sulla privacy clicca qui.

Oltre 21 000 piccole imprese

utilizzano già la piattaforma del futuro di Swiss21.org. Accelerate anche voi la corsa al traguardo. Con processi e flussi di lavoro integrati e ben strutturati.